Immagine articolo
25/06/2015

L'importanza del wedding planner

Quando si affollano alla mente le migliaia di idee e cose da fare per organizzare il proprio matrimonio, si chiede aiuto a qualcuno, la propria mamma o la suocera o un’amica. Oppure si decide di farsi aiutare da un wedding planner. Questa è la scelta più sensata. 

L’espressione inglese wedding planner  (letteralmente: "organizzatore di matrimoni")  si riferisce a una figura professionale che presta alle coppie in procinto di sposarsi la consulenza per l’organizzazione del matrimonio. Questo genere di attività è piuttosto diffusa negli Stati Uniti e in altre nazioni occidentali; sta recentemente emergendo anche in Italia. Negli USA non c’è sposa che non abbia il proprio o la propria wedding planner. La figura del wedding planner per fortuna si sta evolvendo anche in Italia, dopo essere stata importata anche dall’Inghilterra, dove ha sostituito i maggiordomi delle case reali e di alto rango, ai quali veniva affidato l’incarico dell’organizzazione dei matrimoni. Da noi si tratta di una professione esercitata da molte donne, per cui in questo spazio d'ora in poi sarà espressa al femminile, ma appassiona e viene svolta anche da uomini. Il wedding planner svolge in genere almeno il ruolo di consulente per la coppia (o le famiglie degli sposi) per quanto riguarda l'individuazione, la scelta e la formalizzazione dei contratti con i fornitori di servizi come location, fioristi per gli addobbi, servizi di noleggio di autovetture di rappresentanza, fotografi, e così via.

In relazione alla complessità dei problemi organizzativi e, generalmente, alla inesperienza dei futuri sposi, il ruolo del wedding planner è quindi principalmente quello di sollevare la coppia da questo genere di preoccupazioni, riducendo allo stesso tempo i rischi di vere e proprie situazioni di crisi, anzi, farsi aiutare da un professionista che conosce come realizzare un matrimonio a regola d’arte è fondamentale. Curare cerimonia e ricevimento nei minimi dettagli non è cosa da tutti, specie per chi si sposa per la prima volta. E non è detto che mamma, suocera, sorella o amica conoscano, solo per il fatto di essere già sposate, i dettami nel campo delle nozze, tutte le regole del galateo che vi girano intorno o le curiosità più stuzzicanti. Anzi, spesso idee importanti o innovative non vengono in mente neanche agli sposi, quindi essi tralasciano dettagli che invece renderebbero più elegante o memorabile il giorno del loro sì. Oltre al ruolo essenzialmente logistico, il wedding planner può acquisire anche quello di "direttore artistico" della cerimonia e del ricevimento. Attraverso internet è possibile per gli sposi leggere contenuti inerenti all’attività di una wedding planner ma non solo, esistono molti blog sull’organizzazione del matrimonio dove poter vedere appunti, idee e consigli su come gestire sia le tradizioni che le novità. Internet diviene il ponte che permette l’ingresso a molti usi e costumi spesso stranieri, come le wedding cake colorate o le wedding bag. Il wedding planner non lascia nulla al caso: dal far accomodare gli invitati in chiesa alle panchette loro assegnate, con un segnaposto funzionale come quello dei tavoli del ricevimento, all’organizzare il tour fotografico, alla scelta dei luoghi che facciano da sfondo al piano B d’emergenza in caso di pioggia. Dall’arricchire i momenti topici (ingresso in chiesa o taglio della torta,ecc.) con originali soluzioni, alla capacità di problem solving.  Il tutto con l’occhio del regista, del supervisore. Il wedding planner lavorerà per voi in stretta collaborazione con il ristoratore o il catering, col fiorista, il fotografo, ecc. ; sarà non solo il prolungamento delle vostre braccia, ma anche una mente aggiunta alla vostra che, in più rispetto a voi, ha un elemento importante: l’esperienza della realizzazione di molti matrimoni, non solo del vostro.

 

Il risultato sarà riduzione dello stress per voi e proposte originali tra cui scegliere. Il wedding planner  farà ricerca al vostro posto al fine di realizzare un matrimonio d’effetto o semplicemente elegante e ricco di bon-ton, ma in ogni caso espressione della vostra personalità.

indietro