Immagine articolo
19/01/2015

Stili e tendenze per la Sposa 2015

La primavera è ormai nell’aria e le spose tornano in campo, chi per iniziare a cercare l’abito dei sogni, chi per definire finalmente una scelta dopo vari tour informativi presso atelier e boutique, chi per effettuare le prime prove del proprio vestito.

Ma quali sono le tendenze per questa stagione, quali gli stili che emergono tra tutti i modelli offerti? Certo è che ce ne sono per tutti i gusti, basta rivolgersi a persone esperte che sappiano identificare il carattere della sposa e proporre o creare qualcosa che ne esalti la personalità, rispetti le esigenze e si abbini in un magico equilibrio all’insieme della festa di nozze.

Nella mia professione, immagino sempre uno scenario completo che non si limita all’abito ma si sviluppa in consigli per l’acconciatura, il make-up, i fiori, in armonia con la location per il ricevimento.  Per questa nuova stagione ho disegnato abiti che anzitutto esprimessero femminilità, un giusto connubio tra innovazione e tradizione per poter offrire alle mie spose ciò che è l’oggetto dei desideri ed il loro sogno sin da bambine.

Ecco dunque il delinearsi di tre trend fondamentali: tradizionale-romantico, glamour ed eclettico.

Per coloro che hanno sempre sognato l’abito delle principesse delle favole propongo delle linee ad A, meglio conosciute come redingote che ho realizzato in mikado e pizzo per un look composto e definito o in impalpabile garza di seta, illuminata sul decolleté da pizzo ricamato con conterie trasparenti e cristalline per rinfrescare l’insieme.

Oppure ampie gonne di tulle e organza, corpini drappeggiati con inserti di pizzo e piccoli dettagli deliziosi.

A queste spose consiglio sempre un velo lungo, avvolgente, che sfumi i contorni rendendo eterea e sognante l’immagine. Le acconciature saranno morbide, con capelli delicatamente raccolti ed il trucco dall’effetto naturale che faccia risaltare la dolcezza degli occhi ed il sorriso.

Le location perfette saranno i castelli, nella migliore delle tradizioni fiabesche o le tenute in campagna con ampi spazi aperti. I saloni dei manieri saranno decorati con profusione di rose, ghirlande rigogliose e importanti; i casolari di campagna con grandi tavolate invece, ben si sposano con fiori più semplici, spighe di grano e piante aromatiche.

Per chi invece vuole esser glamour e sofisticata potrà scegliere delle linee a sirena o degli abiti scivolati che prendendo spunto dai vestiti da sera, in satin, pizzo o georgette, emulano le dive sul red carpet e ripropongono il ruolo dell’ammaliatrice in chiave moderna, scolpendo il corpo con un guizzo di preziosità. I capelli potranno essere sciolti e vaporosi o raccolti in maniera ricercata, acconciati con gioielli o punti luce. Il make-up sarà deciso, con chiaroscuri evidenti e toni consistenti.

Il giusto scenario per un matrimonio di questo tipo sarà una villa con piscina, con cocktail al tramonto per continuare la festa in notturno con giochi di luci e scenografie spettacolari, composizioni di orchidee e fiori esotici.

Per chi non si identifica in questi due stili, ha un temperamento fortemente creativo e non convenzionale ho voluto proporre degli abiti particolari  che rievocano i fasti dell’haute couture di un tempo realizzati in organza o gazar stampati a motivi floreali che sembrano usciti dai quadri di pittori impressionisti per la bellezza dei colori e dei disegni. Le acconciature potranno prevedere dei fiori colorati, dei piccoli cappelli o fascinator ed il viso truccato con toni pastello e ricercate sfumature.

La location, come l’abito sarà qualcosa di inusuale: una galleria d’arte o la serra di un giardino botanico, il tutto allestito per far da giusta cornice ad un momento così importante.

I miei abiti son tutti realizzati su misura,  appositamente per ciascuna sposa che, raccontandoci i suoi desideri e la sua personale visione, ci stimola molto spesso a creare qualcosa che ancora non esiste, un sogno “su misura” per essere davvero sé stesse nel Grande Giorno.

 

indietro