22-08-2013

Mettiamo un po' di Musica!

Oggi parliamo di un elemento delle nozze a volte relegato ai margini dell'organizzazione, o un po' trascurato nell'impianto generale della cerimonia e della giornata. Abbiamo raccolto un po' di consigli in rete.  Parliamo di un ingrediente che può fare la differenza in ogni festa, di qualsiasi tipo essa sia: la musica. 

Dai Beatles alle canzoni più romantiche di moda, la scelta principale deve cadere su qualcosa che sia significativo per gli sposi. Wedding Planner, siete avvisati. Questo è un primo consiglio, perché la festa sia davvero la loro festa. Un'altra considerazione è quella che riguarda il coinvolgimento degli ospiti. Due cose da sottolineare: ci saranno invitati più giovani e meno giovani, ed entrambi i gusti devono essere rispettati. Un terzo elemento molto importante sarà la scaletta. Ogni momento deve avere un'adeguato commento musicale, discreto o esplicito che sia. 

Per i più giovani andranno bene le hit più romantiche e recenti, mentre per gli ospiti di una certa età qualche classico ballabile ed evergreen deve essere inserito in scaletta. Un dj assoldato per l'occasione non avrà sicuramente limitazioni nella scelta. Lo stesso dicasi per un cantante. 

Per quanto riguarda la scaletta, un primo momento fondamentale, che la musica potrà sottolineare, sarà la cerimonia. Si può andare sul classico, o convincere gli organizzatori ad osare qualcosa di più moderno, anche se il momento rituale ha già la sua collaudata e adattissima colonna sonora. Una volta terminato il cerimoniale, sarà il momento di momenti di maggiore libertà. Il ricevimento  potrà essere introdotto da una scelta più varia, a patto che durante il pranzo la musica costituisca un sottofondo non troppo invasivo. Taglio della torta escluso, visto che il momento è ancor più particolare e richiede una "soundtrack" opportunamente vagliata. Ma una volta terminate le ritualità, la libertà è totale. Anni '60, '70, '80, fino ai balli di gruppo, o il karaoke, tutto è permesso. 

Coinvolgete tutti gli invitati! 

Indietro
News image