11-10-2014

Più è grande (l'anello) meno dura (il matrimonio)  

l risultato di una ricerca di un'Università americana lascia sbalorditi: più si spende per un matrimonio (anello di fidanzamento in primis), più fragile sembra essere il vincolo matrimoniale. Sarà vero? Nel dubbio, meglio comunque puntare su qualche carato in più...

 

Se “un diamante è per sempre”, ciò non significa che lo sia anche il matrimonio suggellato dall’anello di fidanzamento che lui ha scelto per giurare amore eterno alla sua lei.

Ed è tutta una questione di misure, intese come quelle del brillo in bella mostra sulla mano sinistra: più grosso (e di conseguenza costoso) è, e meno infatti durano le nozze. Tradotto in soldoni, un uomo che investe fra i 2 e i 4mila dollari per un anello di fidanzamento rischia 1,3 volte in più di ritrovarsi divorziato rispetto ad uno che scuce fra i 500 e i 2mila dollari (da notare che prima della Seconda Guerra Mondiale nelle nazioni occidentali una richiesta di matrimonio veniva festeggiata con un diamante solo nel 10% dei casi, mentre entro la fine del secolo la percentuale era già salita all’80%). 

 

E la stessa predizione nefasta vale anche per le spese complessive del giorno più bello (o presunto tale): staccare infatti assegni da 20mila dollari o più aumenta di tre volte e mezzo le probabilità di separazione rispetto ad un conto fra i 5 e i 10mila dollari, senza contare l’ansia che colpisce gli sposi, decisi ad avere comunque “il loro giorno perfetto”, sia che possano permetterselo o che debbano fare i debiti pur di averlo, con tutto lo stress che questa seconda condizione implica.

A stabilire la proporzione inversa fra i costi del matrimonio e la durata dello stesso è stato uno studio condotto dai professori di economia della Emory University su 3mila adulti statunitensi sposati o che lo sono stati in passato, che ha però anche evidenziato che se contenere le spese nuziali entro i mille dollari diminuisce sensibilmente le chance di rottura, tenersi sotto ai 500 per l’anello di fidanzamento è comunque l’anticamera della separazione.

Ma se sognate le cerimonie in grande stile, non è il caso di rinunciarci, perché sempre la stessa ricerca ha infatti scoperto che avere tanti invitati alle proprie nozze assicura ugualmente un duraturo lieto fine e lo stesso vale per la luna di miele: non importa quanto low cost possa essere, il segreto di lunga vita (matrimoniale) è farla.

 

Articolo tratto da Vanity Fair

Indietro
News image