03-10-2014

Romagna mia, Romagna in fiore.

Al ristorante Magnolia di Cesenatico si mangiano piatti anche con gli occhi.

 

Siamo a Cesenatico, terra di mare, di “pirati” in bicicletta e centro pulsante della Riviera, con il meraviglioso Canale Leonardesco che è semplicemente un quadro, con imbarcazioni  e variopinti trabaccoli da pesca. Lontano dal brusio, ma in pieno centro, ecco spuntare uno splendido fiore, il Magnolia. Il bocciolo è Alberto Faccani, stella e Jeunes Restauratoer d’Europe, e i petali che si assaporano raccontano la sua idea di gusto fatta di divertimento, passione e ricerca continua. Ispirato dalla natura, dall’arte e dagli spunti culturali immagazzinati nelle sue esperienze gastronomiche, regala agli ospiti un viaggio multisensoriale davvero entusiasmante.

 

Lasciarsi conquistare è semplice: ogni suo piatto è un giardino di colori, profumi e sapori che si mangia con gli occhi, per la forte potenza visiva, e con il cuore, per le emozioni e stupore che provoca. Da non perdere le 10 portate del menù degustazione, che cambia ogni mese valorizzando con gran tecnica e in maniera pura una materia prima eccellente. La parte più giocosa è la giostra degli stuzzichini: le pietre del centro tavola diventano commestibili, il sesamo è alla brace, il Grana Padano diventa un nido che racchiude lo yuzu, le chips sono di alghe con maionese alle cozze e la brioche al tartufo toglie semplicemente la parola!

Il resto rimane all’altezza del benvenuto: astice, radici e rabarbaro, il passatello è nel ripieno dei ravioli conditi con vongole e seppiolini e il piccione si abbina perfettamente alla pesca nettarina, lavanda e lampone.

 

Cuoco e pasticcere? Si può! Il biancoLatte ne è la prova. I 7 vini proposti al calice in abbinamento completano la magia con chicche davvero interessanti a cominciare dal Brut Natur Furlani. Una carta ricca e per tutti i gusti con un’attenzione particolare alle piccole maison, cantine emergenti, vini biologici e biodinamici. Caffè firmato Frasi e piccola pasticceria chiudono il viaggio, lasciando il ricordo di un fiore che divulga la cultura del buon cibo con effetti speciali. Romagna Romagna mia… lontan da te non si può star….

 

Magnolia Ristorante Informazioni

Articolo tratto da Gastronauta

Indietro
News image
Ristorante Magnolia
Ristorante Magnolia Pagina Personale