25-07-2013

Wedding Planner

Perché affidarsi ad un Wedding Planner? Perché no? In un matrimonio, occasione di gioia ma anche fonte di qualche ansia, possono accadere molti imprevisti. Un buon organizzatore, che vi aiuti a fare fronte a piccoli dettagli che non quadrano o ad una distribuzione sbagliata dei posti per gli invitati, che magari organizzi i tempi del fotografo, potrebbe essere la soluzione adatta. 
 
Se si considerano tutti i professionisti coinvolti, dal musicista (se c'è), al servizio di ristorazione, alla cerimonia, i dettagli che possono sfuggire, e sfuggono, a degli sposi impegnati soprattutto reciprocamente a convolare a giuste nozze, sono molti. Molti possono essere indotti a pensare che si tratti di una manciata di dettagli, come il colore dei fiori o risolvibili con del semplice buon senso. Un wedding planner in realtà potrebbe aiutarvi a fare fronte a decine di piccoli dettagli, dall'immancabile gaffe a un'entrata sbagliata, ma anche a darvi gli spazi psicologici necessari per concentravi di più sull'aspetto romantico delle nozze che sulla vera e propria organizzazione. 
 
Con questo non pretendiamo di certo di esaurire l'argomento, ma di toccare solo un ambito in cui esiste una professionalità, delle tecniche consolidate e delle buone pratiche. Un professionista del matrimonio sa gestire i fornitori, progettare tutte le fasi della giornata e coordinarle nella giornata stessa. L'importante è che si tratti di una persona di fiducia, che abbia a portata di mano delle soluzioni e magari una provata esperienza nel campo.
 
In questo caso, anche i tempi del fotografo saranno calcolati sulla base dell'esperienza, senza risultati estemporanei, ma in un insieme coordinato e riuscito.  
 

Indietro
News image