28-01-2015

Abiti da sposa...in corto!

L'abito da sposa... taglia corto! Con le remore, con la tradizione, con la paura di essere fuori luogo: l'abito da sposa corto è un passe-partout e si intona con ogni tipo di cerimonia. E soprattutto con la sposa che sa cosa vuole e si vuole divertire!
Per chi vuole stupire. Per chi desidera essere pratica e anche un po' sexy. Per chi si sposa per la seconda volta, ma anche la prima. Per chi non ama le cose ordinarie, ma uscire un po' dai soliti schemi. Per tutti questi motivi e ancora, l'abito da sposa corto è la scelta giusta da fare.
Un modello che non passa mai di moda, anzi si rinnova ogni anno, a ogni collezione, a ogni stagione e trova nuovi modi di lasciare a bocca aperta: c'è quello ultracorto, per chi è molto giovane o ha gambe molto affusolate; c'è quello corto-lungo, per chi non si accontenta di stupire, ma vuole anche osare e giocare un po'; c'è quello con la longuette e la giacchina, molto signora perbene; c'è quello con gonna a quota ginocchio e un po' svasata, molto anni Cinquanta... Tutti da abbinare ad accessori a tema, come cappelli a tesa larga o velette anni Venti, o ancora pettinini preziosi o candide corolle.
Perfetto non solo per chi si sta per risposare, ma anche per chi è stufa del solito abito da sposa stile principessa. Perché le protagoniste delle favole moderne vogliono essere libere: di mostrare le gambe, di ballare tutta la notte e alcune anche di poterci ripensare... scappando all'altare, alla Julia Roberts in "Se scappi ti sposo"!

Articolo tratto da style.it

Indietro
News image