07-04-2015

50 sfumature di biondo. Nuove tendenze del hair style

Ad ogni donna il suo colore, ma è poi sempre vero o bisogna anche un po' osare seguendo le tendenze del momento?

Eccola, all'insegna di un trick linguistico (e cromatico), l'ultima tendenza capelli per quanto riguarda il colore della Primavera 2015. Dal cenere al miele, passando per il platino, il caramello, il dorato: come capire quello che fa per noi? A spiegarci come entrare nell'ottica della giusta nuance, in base anche a fattori clou come umore e incarnato, è l'hairdesigner di Compagnia della Bellezza e L'Oréal Professionnel Salvo Filetti.

Quali saranno allora queste 50 sfumature di biondo?

Andranno dal rosè al ghiaccio, dal vaniglia al pesca. A ciascuna la sua... sfumatura!

A chi sta bene il biondo in questa pre primavera 2015?

Se sfumato (ombreggiato) alla radice sta bene quasi a tutte…

Non dobbiamo più fare i conti con l'incarnato, quindi?

Sì, certo, nel rispetto del proprio fondotinta naturale che subito crea armonia con sopracciglia, occhi e incarnato. Si può osare fino a un biondo chiarissimo. La riflessatura, certo, poi la si accorda in miele o ghiaccio a seconda dell'incarnato, dal sottotono caldo o freddo.

Per esempio, abbiamo visto Malyka Ayane sul palco dell'Ariston a Sanremo con un biondo platino cortissimo: che ne pensi?

Penso che quando invece non si lascia una giusta ombreggiatura alla radice, è molto più difficile accordare le tonalità perché si alterano tutti gli equilibri. Ecco perché Malyka Ayane è talmente in dissonanza con il suo dna cromatico da non convincere me e tanti altri, non vorrei essere nei suoi panni la mattina senza trucco...

Chi ha una carnagione olivastra quindi, dovrà abbandonare l'idea?

no, ma potrà optare per delle varianti dal goldenAge (oro dorato+oro rosso) al perlanAge. E anche il cuor di pesca. Oppure chi ha un incarnato davvero scuro potrà sempre optare per il Bronde, quel caramello raffreddato che andava tanto di moda la scorsa estate. Meglio se sempre in sfumatura verso le punte.

Quindi non ci siamo ancora stancate del Bronde?

Assolutamente no, è una nuance che sarà stralongeva! La donna mediterranea è la donna tipica italiana e in questo momento ha più voglia di illuminare i propri capelli con un ascendente biondo che rosso.

 

 

Paola Di Marcantonio

 

Articolo tratto da marieclaire.it

Indietro
News image