14-11-2013

Sposi con lo Sponsor

Ciao a tutti! siamo Roberto e Sonia, due futuri sposi.

E' da un po' che abbiamo deciso di metterci in gioco e affrontare il "grande passo". Lo faremo con una formula particolare, come già da un po' si fa in America e da non molto in Italia!Ci sposiamo con lo sponsor! (se riusciamo!! =P)

Per questo motivo abbiamo aperto un blog http://matrimoniandoconlosponsor.blogspot.it dedicato al nostro matrimonio! In questo blog, oltre a dare visibilità alle aziende che ci sponsorizzano, parliamo di tutto ciò che ruota intorno al matrimonio, delle nostre esperienze e a breve apriremo una rubrica su quello che ci frulla in testa durante i giorni "comuni" quando non si parla di matrimonio, come ad esempio ricette, recensioni di libri, pensieri vaganti e così via.

M.I.: Presentatevi. Età, professione, dove abitate. 

Eccoci qui, siamo Roberto e Sonia, entrambi 27enni (abbiamo una sola settimana di differenza di età! =P ), entrambi siamo docenti, Sonia di Italiano e Roberto di Matematica, presso una scuola primaria in provincia di Milano. Conviviamo da un anno e mezzo in una semplice casetta che abbiamo comprato con i nostri risparmi, sempre in un piccolo paesino in provincia di Milano.

M.I.: Sposarsi con lo sponsor. Come nasce l'idea?

L'idea di sposarsi con lo sponsor nasce il 27 aprile 2013, dopo aver visitato la fiera degli sposi di Cassano d'Adda. Inizialmente eravamo andati in fiera semplicemente perchè a noi piace visitare le fiere degli sposi. L'idea di sposarsi tentennava nell'aria, per via delle non-disponibilità finianziare, infatti era già in programma il nostro matrimonio civile, molto intimo(solo noi ed i testimoni) e senza festeggiamenti, che si sarebbe svolto soltanto un mese dopo. Ma a quella famosa fiera, incontriamo Roberto di nozzesponsor.it che ci parla di questa iniziativa, appunto "sposarsi con lo sponsor" al quale decidiamo di aderire, giusto per non rinunciare alla festa con i nostri cari, quindi curiosiamo nel web e ci mettiamo all'opera!

M.I.: In che cosa consiste il matrimonio con lo sponsor? Come cambiano i tempi rispetto ad un matrimonio tradizionale?

Matrimonio con lo sponsor consiste nell'organizzare un matrimonio cercando aziende e offrendo loro visibilità e pubblicità in cambio di alti sconti o prodotti omaggio/gratuiti da parte di essi. Come offrire loro la pubblicità? beh lo scopo principale è far conoscere la propria iniziativa: ecco il perchè di un blog, vari social network come facebook e twitter, interviste su testate giornalistiche locali e/o nazionali, on-line e così via, più canali si usano, maggiore è la nostra visibilità e di conseguenza la pubblicità agli sponsor! Addirittura abbiamo l'indirizzo del blog scritto a caratteri cubitali sul lunotto della macchina!

Per organizzare un matrimonio con lo sponsor, suppongo servano maggiori energie, perchè bisogna comunque ricercare la qualità prezzo, bisogna stare attenti a non essere presi in giro, e così via, perciò maggiori attenzioni, molto più tempo da dedicare.

M.I.: Come sta andando la raccolta delle adesioni? 

 

Direi bene, abbiamo ricevuto più proposte di quanto avessimo immaginato, e ad alcuni siamo stati costretti a dir di no.

Siamo a quota 9 sponsor, ne mancano ancora pochi per aver il quadro completo, come ad esempio i centrotavola, la torta, l'abito dello sposo e se riusciamo delle damigelle!

M.I.: Avevate valutato anche altre forme di matrimonio low cost oppure avete pensato direttamente alla sponsorizzazione?

A dir la verità, non è solo sponsorizzazione, perchè molte cose le faremo noi, come ad esempio gli inviti, i menù, i libretti della chiesa, le decorazioni delle bomboniere. Nella nostra idea di matrimonio, alla base c'è sempre il low cost. é la nostra politica di vita, guardiamo molto alla convenienza, per risparmiare e perchè pensiamo che lo sperperare soldi non sia giusto, cerchiamo di contenerci in tutto! è il nostro stile di vita!

M.I.: Chi è, nella coppia, che sta lavorando di più? Come vi dividete i ruoli? Rispondete sinceramente.

Chi lavora di più al progetto? beh c'è da dire che Sonia si occupa di mantenere attivo il blog, ricerca quello che le interessa e lascia il "lavoro sporco" a Roberto, in poche parole le trattative con le aziende interessate e tutto ciò dove c'è uno scambio verbale. Roberto è più sfacciato e sa giocare meglio le carte. Sonia preferisce nascondersi dietro al pc!

M.I.: La vostra storia. Dopo quanto tempo avete deciso di sposarvi? Quanto è durato il fidanzamento?  

Io (Sonia) come ogni giorno mi ero recata all'università della Calabria per seguire i corsi. Era l'ultimo anno, gli ultimi mesi.

Frequentavo un corso che era prettamente femminile (297 femmine e 3 maschi!!!), voglio dire, scienze della formazione non era così gettonata dai boys...quella mattina mi accorsi di LUI, chi era? da dove arrivava?in tutti quegli anni perchè non si era fatto vedere?

Le mie amiche dell'università, mi prendevano in giro...dicevano che mi sarei dovuta mettere in gioco..ma non era il caso mio...caso vuole che LUI sparisce per un bel po' di giorni...e addio bel sogno...

Torna verso i primi di febbraio, ed è lì che avviene il primo contatto, un gioco continuo di sguardi che ci ha portato ad iniziare la nostra relazione. Giugno...

arriva la mia laurea...

e anche il regalo....un bel solitario con una dichiarazione "adesso che hai coronato il tuo sogno che ne dici di pensare al nostro?"

beh che dire....emozionante!!!

Ma da lì a poco ci saremmo dovuti separare..Il mio posto dopo la laurea sarebbe stato Milano, mentre lui doveva terminare gli studi a Cosenza.

E così arriva settembre, io inizio ad insegnare al nord, e lui rimane al sud.

Periodo drastico. Chiamate interminabili, litigi, non pensavo ce l'avremmo mai fatta.

Un giorno però arriva anche la chiamata per lui: le distanze si accorciano. Io Milano, LUI Modena. Andiamo avanti così fino al 2011 quando il caso (dalla nostra parte!) gli permette di trasferirsi a Milano.

Così dopo un anno decidiamo di comprare casa e successivamente di sposarci dopo 4 anni di fidanzamento!

 

M.I.: Cosa pensano di voi i vostri amici? 

I nostri amici, quelli che ci conoscono da tanto sanno come siamo fatti, siamo intuitivi e prendiamo le cose come vengono, ci danno dei pazzi, ma pazzi consapevoli di ciò che fanno, dicono che ne sappiamo una in più del diavolo, che abbiamo coraggio e ci ammirano, sapendo le disavventure che ci hanno accompagnato in questi anni.

 

M.I.: La vostra sarà sicuramente un'esperienza rara e indimenticabile. Come l'affrontate? C'è qualche piccolo stress addizionale, rispetto alle ansie che comunque accompagnano il giorno più bello?

 

L'avventura che stiamo vivendo è fantastica, e giorno dopo giorno sempre più emozionante!Adesso non sappiamo se quel giorno sarà più stressante o meno, abbiamo comunque una wedding planner che ci aiuta nella coordinazione della giornata perciò per un certo senso siamo tranquilli, sappiamo che abbiamo qualcuno su cui contare!

Sicuramente il Nostro giorno sarà più significativo, avrà un'importanza diversa, visto come lo stiamo costruendo!

 

M.I.: Le cose che siete riusciti ad organizzare con la sponsorizzazione di cui siete più orgogliosi. 

 

Sicuramente la cosa che ci ha dato maggior soddisfazioni, sono la location che ci ospiterà (Il Casale delle Arance). che è un agriturismo immerso nel verde. Non pensavamo di riuscir a catturare la curiosità e la gentilezza di Alberto, il proprietario. 

In secondo luogo, il fotografo (Digilab): non sempre si trovano persone disposte a collaborare per ammortizzare i costi e loro ci aiutateranno davvero tanto!

Per ultimo ma non per importanza, suppongo che saremo orgogliosissimi di ciò che creeremo con le nostre mani! Niente è più bello che donare ciò che si fa con il cuore!

 

M.I.: Il web funziona come promozione di iniziative simili? 

Il web è diventato ormai la maggior via di comunicazione e diffusione, infatti la maggior parte degli sponsor, li abbiamo trovati via web! Poi si trova un sacco di gente in gamba che fa le cose per hobby e può rendere il matrimonio davvero unico!

 

Indietro
News image