05-05-2015

Intervista a Renato Zanette Fotografo - MAGGIO 2015

M.I.: Qual è stata la foto che ti ha fatto innamorare?

RENATO ZANETTE: Semplicemente tutte, come un padre ama i propri figli con la stessa intensità. Un fotografo è innamorato di tutte le proprie  immagini e ne è sopratutto geloso. Penso questo semplicemente perché un fotografo è  quello che le sue fotografie esprimono, sono una parte di noi stessi.  E per questo che quando consegnamo i nostri lavori, da un lato siamo felici e dall'altra amareggiati.

M.I.: Il fotografo è un osservatore silenzioso e solitario, dallo sguardo privilegiato oppure è un amico, partecipe della festa, che cattura e ferma attimi da regalare ai ricordi?

RENATO ZANETTE: Ogni fotografo ha la sua personale visione del matrimonio, se non fosse così non sarebbe un professionista degno di questo nome. Siamo bombardati di informazioni visuali da tutte le parti e per ottenere un buon storytelling dell'evento, esso deve far sue entrambe le entità.

Silenzioso e solitario per descrivere l'emozioni più intime degli sposi e amico per narrare i colori della festa.

M.I.: Ricordo quella volta in cui…..

RENATO ZANETTE: Comincio col dire che per me ogni evento è unico e meritevole di essere ricordato, è la cosa meravigliosa dei matrimoni.

Mentre le location mi mettono adrenalina, le persone mi trasmettono forti emozioni, e qui mi soffermo ricordando quella volta in cui si creò una forte tensione tra me e gli sposi, in quanto era la prima volta in cui non c'era stato nessun incontro prima dell'evento.

Ma non dimentico neppure quella volta che, con la sposa, in ritardo con i preparativi, invece di iniziare subito con il mio racconto fotografico, ci siamo messi a chiacchierare della serenata improvvisata, fatta dal futuro sposo la sera prima. Questo ha fatto sì che la tensione per un evento così importante non si sia più sentita  e il risultato fu una serie di immagini di forte impatto che raccontavano tutta l'emozione di quel momento.

Indietro
News image
Renato Zanette
Renato Zanette Pagina Personale