* Sei umano

Leggi Tutto

La Tenuta, diretta da quest’anno dal giovane e dinamico Matteo Bisol, ospita frutteti ed orti, dedicati alla coltivazione di specialità veneziane, ed una peschiera con tipici pesci lagunari (cefali, anguille e moeche). 

Nella Tenuta, sorge il Ristorante Venissa, gestito dalla Chef Antonia Klugmann ed il compagno Romano De Feo: la cucina si basa su una passione profonda per il territorio e per l'elemento naturale e sulla costante ricerca di nuovi accostamenti e sensazioni, utilizzando i prodotti direttamente provenienti dalla Tenuta, senza seguire una banale rivisitazione della tradizione. 

E' possibile pernottare nelle sei accoglienti camere della struttura. 

Di grande fascino la capiente sala eventi, capace di ospitare almeno 200 persone: un lato della sala guarda, infatti, il vigneto, mentre l’altro lato si affaccia sulla laguna di Venezia. Venissa è la sede ufficiale nazionale della Confrérie Huitres de Bretagne, che qui organizza i suoi eventi e che abbina ai menu proposti il Pas Dosé, pregiato Talento Metodo Classico di Bisol, eletto dalla confraternita unico abbinamento al mondo consigliato con le ostriche.

La tenuta è interamente circondata da mura medievali, rifatte nel 1727 come indicano le lapidi marmoree apposte sui due lati della tenuta. A rendere ancora più suggestivo il luogo, ricco di pace e di silenzio, è lo svettante Campanile trecentesco della Chiesa di San Michele Arcangelo, costruita nell’XI secolo.

Leggi Tutto

Interviste